Finanza

NPL: il 75% è coperto da garanzia totale

Parliamo di NPL con Mediobanca. I margini per consentire alle banche italiane di recuperare i crediti finiti in sofferenza pare ci siano. Così come sembra possibile (a detta di Mbres) aumentarne il prezzo di una eventuale cessione sul mercato abbattendone il tasso di rendimento atteso. Le banche si attendono tra il 15% e il 25%, anche “attraverso un miglior corredo documentale dei crediti deteriorati e delle loro garanzie”.

E’ una delle conclusioni sugli NPL dello studio condotto dal Centro Studi Mediobanca capitanata da Gabriele Barbaresco , presentato il 7 febbraio a Roma.

Il focus dello studio calcola che i crediti deteriorati raggiungano circa 175,6 miliardi di euro. Di questi, 76,2 miliardi sono le sofferenze nette. I crediti netti deteriorati rappresentano l’80,2% del patrimonio netto, che sulla base di questi numeri risulta pari a 221 miliardi.

Un aspetto interessante che emerge dallo studio è la diffusione delle garanzie sui crediti. Lo studio mostra come la quota dei crediti deteriorata garantita sia in media del 75%. L’80% di queste garanzie è rappresentata da immobili e per 16% da garanzie personali.

Da qui discende la conclusione che il 15% dei crediti deteriorati non ha alcuna garanzia. Questa percentuale ammonta ad un totale di 34 miliardi di euro.

Per informazioni sul servizio di cessione crediti da Istituti di credito vedi qui

 

Hai bisogno di più informazioni?

Chiamaci al 0423 495969

o al numero verde 800945152
oppure scrivi una e-mail a info@vivaspa.it